Cosa vedere in Galizia (II)

Cosa vedere in Galizia (II)

Sommario

Cosa vedere in Galizia (II)

In questo secondo testo su cosa vedere in Galizia continuiamo a proporvi luoghi unici che non potete perdere se venite in questa terra. La scelta dell’uno o dell’altro dipende dalle vostre preferenze, dalla vicinanza all’itinerario che avete stabilito e, soprattutto, dal numero di giorni che intendete dedicare a questa Comunità.

Prodotti da viaggio in Galizia

Fisterra

Fisterra, a A Coruña, è una località unica e piena di magia che non potete perdere se visitate la Galizia. Senza dubbio, uno dei punti più emblematici è il faro all’estremità di Capo Fisterra. Ma si distingue anche, senza dubbio, per i suoi paesaggi e le sue spiagge di grande bellezza. Inoltre, se volete vivere i migliori tramonti della Spagna, questo è il posto che fa per voi.

Cabo Vilán

Capo Vilán si trova sulla Costa da Morte, in particolare in una zona molto vicina a Camariñas. È anche un luogo idilliaco per osservare i tramonti e ammirare le scogliere.

Capo Ortegal

D’altra parte, Capo Ortegal è un promontorio dove si possono ammirare i suoi paesaggi aspri e anche una delle scogliere più alte della penisola.

L’intero promontorio è dotato di punti panoramici, dai quali è possibile osservare la bellezza del paesaggio da diverse angolazioni.

Catedral Basílica de la Asunción

Estaca de Bares

Estaca de Bares è la località più a nord della penisola iberica e, senza dubbio, uno dei luoghi più belli da visitare in Galizia. È anche il punto in cui il Mar Cantabrico e l’Oceano Atlantico si fondono. Qui si può ammirare il faro di Estaca de Bares.

Mondoñedo

Mondoñedo è uno dei villaggi più belli della Galizia. Ha un gran numero di monumenti e un bel centro storico, con la Basilica Cattedrale dell’Assunzione come punto di riferimento.

Muralla Romana de Lugo

Un altro luogo da non perdere se si va in Galizia è la Muraglia romana di Lugo. È un sito di bellezza unica, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dal 2000. Grazie al suo eccellente stato di conservazione, è un esempio di fortificazione tardo-romana di eccellente valore storico.

Castro de Baroña

Castro de Baroña è un luogo ideale per visitare le Rías Baixas. Si tratta di un importante sito archeologico costituito da 20 abitazioni che furono abitate già nel I secolo a.C.. Il tutto in una splendida cornice naturale con una vista impareggiabile.

Cambados

Senza lasciare le Rías Baixas troviamo Cambados. Si trova nella zona di Arousa ed è un bellissimo villaggio di pescatori dove vale la pena visitare zone come la Torre di San Sadurniño, la Plaza de Fefiñás o le rovine di Santa Mariña.

Famoso anche per la festa nazionale del vino Albariño.

O Cebreiro

O Cebreiro è un villaggio considerato l’ingresso della Galizia se si segue il Cammino Francese sul Cammino di Santiago. Qui si possono ancora vedere diverse pallozas, tipiche abitazioni locali costruite in pietra e con tetti di paglia.

Inoltre, qui potrete ammirare il museo etnografico, la chiesa preromanica che si è conservata intatta nella parte più antica del Cammino di Santiago de Compostela.

Un piccolo paesino che vale la pena visitare per la sua particolarità.