Muros: esempio della tradizione marinara della Galizia

Muros: esempio della tradizione marinara della Galizia

Indice

Muros: villaggio della Galizia

Nella regione spagnola settentrionale della Galizia , si trova l’incantevole villaggio di Muros. .un esempio del perfetto villaggio tradizionale galiziano . Circondato dalla costa della Ría de Noya-Muros, questa piccola città di soli 8500 abitanti è un vero tesoro sconosciuto della comunità galiziana.

Se il paese si può dire che si trova raccolto tra le colline che circondano la Ría, dotate di un paesaggio verde e lussureggiante, questo angolo pittoresco è un vero tesoro e in una certa misura una riserva delle tradizioni della costa galiziana.

prodotti di Galicia travels

Il porto di Santiago de Compostela

Come molti popoli marinari, Muros si sarebbe distinta nel corso della sua storia secolare specializzandosi in un particolare tipo di arte della pesca. Se molti altri comuni si occupavano di molluschi , come Rinlo a Ribadeo , o alla pesca d’altura , a Muros si specializzarono nella cattura della sardina , dato che il villaggio aveva un’importante zona di pesca di questa specie nella stessa Ría che lo bagna.

E Muros era storicamente con Noya, un villaggio vicino, il porto naturale della città di Santiago di Compostela . Almeno dal 1286 la Corona protegge e incentiva la conversione di Muros in un importante porto con collegamenti con le Fiandre, il nord Europa e il resto dei porti spagnoli . In documenti medievali abbiamo infatti informazioni sulla cosiddetta Gilda di Mareantes che era la confraternita di pescatori che storicamente dirigeva l’attività di pesca a Muros .

Questa attività si spostò nel tempo fino a quando a partire dal XVIII secolo cambiò completamente iniziando un processo di industrializzazione accelerato dall’arrivo di imprenditori catalani che introdussero nuovi tipi di pesca e salatura per la conservazione del genere . L’attività della pesca e della commercializzazione della sardina cominciò a diminuire a partire dal XX secolo a causa dell’esaurimento che subì gradualmente la pesca fino a provocare una profonda crisi economica nel villaggio che portò una parte dei suoi vicini ad emigrare nelle Americhe .

Oggi il porto rimane un importante motore economico del paese anche se si tratta del passato di un porto secondario all’interno della provincia di La Coruña.

Uno dei percorsi storici del Cammino inglese

Pochi sanno che questa storica cittadina della Coruña è anche uno dei porti che ha il privilegio di ospitare pellegrini. Ed è che Muros è parte di una fase non ancora ufficialmente riconosciuta del Camino Inglés . Ed è che da diverse associazioni giacobee locali e numerosi storici mettono in valore da anni la necessità di riconoscere l’importanza di Muros nella tradizione di Santiago.

Si sa da fonti storiche che anche durante la seconda e terza crociata numerose navi provenienti dal nord Europa dirette a Gerusalemme entrarono nel porto della villa muradana in direzione di Santiago per chiedere aiuto all’Apostolo nella sua lotta contro i musulmani . Si crede infatti che attraverso le antiche strade reali che univano Muros con Noya e la Sierra de Outes i pellegrini inglesi entrassero nella città compostelana .

A conferma del fatto giacobeo si conservano nel villaggio edifici come l’antico Ospedale di Lazarados de Muros e l’Ospedale dei poveri .

Muros: un centro storico interessante

Un centro storico molto interessante

L’architettura di Muros è un’ulteriore testimonianza della sua ricca storia e tradizione. Come dicevamo in precedenza, se c’è un motivo per cui il villaggio si distingue è per la sua architettura marinara perfettamente conservata e che si distingue per le sue case di granito porticate in quanto era sotto quei portici dove in passato i marinai e pescatori locali custodivano le loro attrezzature e piccole imbarcazioni .

Si possono osservare anche numerose architetture religiose di interesse . Forse la chiesa più importante del villaggio è l’antica collegiata di Santa Maria del Campo, conosciuta come chiesa di San Pietro nel Medioevo .

Questa chiesa è un buon esempio del gotico marinaro, lo stile architettonico primordiale della zona di Ria de Muros-Noya nel XIV secolo circa. È vero che il tempio è molto ricostruito e parte di esso è neoclassico. Forse la cosa più interessante è all’interno , evidenziando l’impressionante Cristo barocco che contiene la chiesa o la vasca di acqua benedetta dell’ingresso , che con un serpente all’interno , è tra le pochissime conservate con questo con questa caratteristica.

un posto da visitare

Senza dubbio il villaggio di Muros è un luogo da visitare per chi è interessato a scoprire un buon esempio della tradizione marinara della Galizia . Andare lì è incredibilmente semplice da Santiago de Compostela .

Oggi agenzie turistiche specializzate come Galicia Travels visitano ogni giorno questa villa all’interno del suo famoso tour di 7 fermate che include anche Finisterre e Muxia . Senza dubbio una grande opportunità per conoscere tutta questa zona della Galizia .