Piatti tipici da provare sul Cammino

PIATTI TIPICI DA PROVARE SUL CAMMINO

Sommario

Piatti tipici da provare sul Cammino

Avete intenzione di fare il Cammino di Santiago e non sapete qual è la gastronomia tipica che potete gustare lungo il percorso? Qui vi presentiamo i più importanti che non potete perdere.

Prodotti di Galicia Travels

Oltre a sapere quali sono i migliori piatti che si possono gustare durante il Cammino di Santiago, è importante tenere presente che è consigliabile farlo quando si è già fatto il percorso della giornata per evitare di sentirsi appesantiti e muoversi al ritmo previsto.

Bacalao al Pil Pil

Persone che fanno il Cammino del Nord e si parte dai Paesi Baschi, non si può perdere l’occasione di provare il bacalao al pil pil (merluzzo in salsa pil pil). È un piatto a base di baccalà, olio d’oliva, aglio e peperoncino dal sapore molto caratteristico.

Zuppa d'aglio

Per chi sceglie di seguire il Cammino Francese, da Castiglia e León si possono gustare, tra gli altri, piatti come la zuppa d’aglio. Gli ingredienti sono leggeri, il che rende questo piatto perfetto da gustare in qualsiasi momento. È un piatto a base di brodo, pane, uova in camicia, paprica, aglio, olio d’oliva e alloro.

Il polpo alla Feira della Galizia

Migas extremeñas

Chi percorre il Cammino lungo il cosiddetto Cammino d’Argento passa per l’Estremadura e a questo punto è indispensabile assaggiare le sue famose migas (briciole di pane fritte). Conosciuto anche come migas del pastor, questo piatto si prepara con pane raffermo, salsiccia chorizo e uova.

Stufato di Lebaniego

Chi percorre il cosiddetto Camino Lebaniego potrà assaggiare il famoso stufato di Lebaniego. È un piatto tipico della Cantabria a base di ceci, patate e cavolo. Questi ingredienti sono accompagnati da altri prodotti a base di carne di maiale come chorizo, pancetta e sanguinaccio.

Fabada asturiana

La fabada asturiana è a base di fagioli di faba, oltre a una serie di salsicce come il chorizo e il sanguinaccio. Senza dubbio, è un ottimo piatto se volete recuperare le energie per affrontare al meglio la prossima tappa del Cammino di Santiago.

Polpo a feira

Naturalmente, una delle ricette più squisite quando si è in Galizia e che non si può perdere l’occasione di provare è il cosiddetto Pulpo a Feira.

Si tratta di una ricetta in cui la polpa viene tagliata a fette di circa un centimetro e viene generalmente offerta su un piatto di legno cosparso di paprika, sale grosso e olio d’oliva.

Di solito sono accompagnati dai cosiddetti “cachelos”, cioè pezzi di patata bollita con sale, paprika e olio.

Se fate il percorso, ricordate che potete andare a provarlo a Melide, uno dei luoghi più tradizionali per farlo. È proprio in questo punto che si incontrano i pellegrini provenienti dal Cammino francese e dal Camino Primitivo e di solito prendo questa ricetta qui prima di raggiungere Santiago de Compostela.

Capesante

Le capesante sono un piatto delizioso da provare una volta arrivati a Santiago de Compostela. È, senza dubbio, uno dei prodotti più emblematici della gastronomia galiziana e può essere la ricompensa finale quando si raggiunge il Camino. Queste capesante vengono servite nella loro conchiglia con cipolla fritta, pangrattato e gratinate al forno.